Nietzsche: “In un angolo remoto dell’universo scintillante e diffuso attraverso infiniti sistemi solari c’era una volta un astro, su cui animali intelligenti scoprirono la conoscenza. Fu il minuto più tracotante e più menzognero della storia del mondo: ma tutto durò soltanto un minuto. Dopo pochi respiri della natura, la stella si irrigidì e gli animali intelligenti dovettero morire. Quando tutto sarà finito, non sarà avvenuto nulla di notevole”.

venerdì 27 gennaio 2012

Monti: Combattere i poteri forti


Ma chi sono questi poteri?

I Tassisti, una società massonica che con microspie nelle auto registra telefonate, conversazioni e dichiarazioni               con lo scopo di ricattare, il loro scopo è conquistare il mondo.

I Camionisti:  con quei mezzi pensano di essere i padroni della strada, bisogna fermarli, aumentiamo i carburanti così smettono di circolare.

I Farmacisti:  Vogliono farti credere che sei malato per venderti le medicine. Sono una piaga per la società.

I Giornalai:  vogliono vendere i giornali, informare il pubblico è ciò è un pericolo per la nazione.

I Benzinai:  I prezzi della benzina sono troppo alti per via delle tasse, li abbasseremo riducendo gli utili dei benzinai.

Gli Immigrati: altro potere forte, vogliono conquistare l'Italia, si introdurrà una tassa da 80 a 200 euro per restare in Italia, la chiameremo "tassa sul negro".

Gli operai: Vogliono sempre diritti, oltre al lavoro pretendono anche i soldi, garanzie per il futuro, e quando li vuoi licenziare protestano. E poi vogliono anche il sussidio.  Liberalizzeremo il mercato del lavoro, con licenziamenti facili e niente sussidi.

Pensionati: vogliono la pensione senza lavorare, aumenteremo progressivamente l'età per la pensione, così che moriranno a lavoro. Per quelli che non moriranno, organizzeremo viaggi, senza ritorno. Oggi tira molto la Crociera.
Aggiornamento: io scherzavo e invece......Viaggi agevolati per giovani, anziani e disabili
Le norme varate prevedono la promozione «di forme di turismo accessibile, mediante accordi con i principali operatori nei territori interessati, attraverso ala creazione di pacchetti agevolati». Si tratta, in sostanza, di viaggi che potranno avare forti sconti e agevolazioni. Il Mattino

I Pescatori: altra grave minaccia per l'ecosistema, dunque per l'umanità, anche loro saranno combattuti con l'aumento dei carburanti.

La Prima Casa:  La prima casa dà un senso di sicurezza, creando un ambiente familiare stabile e sereno. La sicurezza del cittadino è inversamente proporzionale alla sicurezza del governo. Dunque è un potere nelle mani del popolo e va combattuto.

Il Contante:  Senza un controllo serrato sui cittadini, gruppi si potrebbero organizzare e cercare di creare problemi al governo totalitario che ci seguirà.    Con questo sistema il popolo sarà imbrigliato in una tale maniera che non potrà fuggire in alcun modo.
In Belgio il limite di pagamento in contanti è di 5'000 euro.
La Germania lavora su una legge simile  che entrerà in vigore ad agosto 2012.


Il Sud: nonostante l'unificazione d'Italia prima e quella europea dopo, e la sua sfavorevole posizione logistica, vi sono gruppi di aziende che resistono, grazie all'aumento dei carburanti e autostrade metteremo definitivamente in ginocchio questa parte di territorio, così che rovinandoli tutti, colpiremo anche la mafia, la camorra e ndrangheta.

Il Turismo: Madre natura ha concesso all'Italia coste bellissime, quindi l'Italia fa concorrenza sleale ad altri paesi che ne sono sprovvisti, come la Germania.   Grazie alle compagnie petrolifere, faremo buchi in ogni dove, nei pressi delle coste, così che grazie ai disastri petroliferi distruggeranno le coste, ponendo rimedio all'ingiustizia della natura.



Difesa dei  Poteri deboli e liberalizzazioni.

Le Banche,  con il gioco d'azzardo hanno volatilizzato il denaro che avevano sui conti correnti, il gioco è un vizio, dunque un segno di  debolezza, si tratta di persone malate, fragili,  che vanno curate e tutelate, quindi bisognerà fornire loro altro denaro, tutto il denaro possibile, attraverso la BCE e togliendolo al popolo.  Le ricchezze si concentrano nelle mani di pochi gruppi, e in quanto minoranza vanno tutelati e difesi dai popoli.

Le compagnie petrolifere:  grazie ai cartelli aumentano i prezzi come gli pare, facendo una finta concorrenza,  ciò è buono e giusto, poiché consente di ridurre l'inquinamento, e di raccogliere sufficiente denaro per sfamarsi. Per via dei disastri che avvengono per cause naturali, sono prese ingiustamente di mira, da ambientalisti e popolazioni locali che vivono di pesca e turismo, vecchi modi che devono essere smantellati per dedicare ogni risorsa all'alta finanza creativa.
Dunque le compagnie necessitano di maggior tutela.
Saranno libere di bucare dove gli pare.

Le Assicurazioni: Grazie all'assicurazione obbligatoria e ai cartelli, decidono il prezzo che gli pare, facendo una finta concorrenza, ciò è buono e giusto perché consente loro di sfamarsi. Anche queste sono osteggiate dai cittadini, che ritengono di essere truffati. Quindi le compagnie vanno tutelate "liberalizzando il mercato", cioè saranno libere di organizzare cartelli e aumentare i prezzi in totale libertà, e per salvaguardare questa libertà, ci saranno controlli serrati sugli automobilisti in modo che nessuno circoli senza assicurazione.
Se poi vi sono vincoli di contratto che non consentono un eccessivo aumento, le assicurazioni saranno libere di disdire i contratti anche se si tratta di Prime classi e non sono presenti incidenti, in modo tale che l'automobilista dovrà fare un nuovo contratto con una nuova compagnia, scegliendo liberamente tra le compagnie che compongono il cartello, così che le compagnie assicuratrici si potranno scambiare i clienti, a fronte di quelli persi per aver disdetto il contratto, ve ne saranno di nuovi, e a tutti saranno liberamente imposti aumenti del 50-60% rispetto ai vecchi contratti, così che tutte le compagnie ci guadagneranno.

La Classe Politica: I politi sono soliti frequentare luoghi in cui sono presenti manager e ricchi industriali, il loro esiguo stipendio non gli consente di avere il tenore di vita di cui godono tali industriali e manager, sicché vivono un complesso di inferiorità, tale inferiorità si ripercuote sul loro lavoro, di conseguenza le leggi varate sono frutto di menti inferiori e disturbate recando grave danno alla repubblica, dunque bisogna tutelare e migliorare questo tenore di vita in modo da garantire una maggiore serenità.

Equitalia: Talvolta, capita che i dati nei database vadano perduti, sicché equitalia è costretta a mandare nuovamente cartelle esattoriali per tasse già pagate, anche dieci anni prima, se il cittadino perde la ricevuta  è solo colpa sua e quindi deve pagare di nuovo, se poi vi è la prescrizione e il cittadino ritiene che pagare la tassa sia più conveniente che fare ricorso, ciò vuol dire che egli mette il denaro al di sopra della giustizia, ciò è un grave comportamento che mina le fondamenta dello stato di diritto, quindi tale atteggiamento va perseguito e punito con il pagamento della tassa già pagata, e la cartella che originariamente fu inviata per errore, in quanto si riferiva ad una tassa già pagata, trova giustizia in un senso più elevato.
Per alleggerire i numerosi ricorsi, i casi invece che da un giudice, saranno giudicati imparzialmente e obbiettivamente da un gruppo di esperti di diritto che saranno alle dipendenze di equitalia, così da non pesare sulle casse dello Stato, inoltre a maggior tutela vi sarà un organo di controllo, sempre pagato da equitalia, che vigilerà, sempre imparzialmente, obiettivamente e al di sopra di ogni sospetto, sul regolare svolgimento del processo.
Dunque ad equitalia saranno consessi più poteri, come possibilità di staccare luce, gas, acqua, ed il sequestro di persona, fino al pagamento del riscatto.














3 commenti:

Anonimo ha detto...

Speriamo che tu ti stia sbagliando.. perchè altrimenti c'è solo una cosa da fare. Suicidarsi

Friends For Free ha detto...

O iniziare una sana e vera rivoluzione che è meglio del suicidio!

Massimo Coppola ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.